In questa sezione del museo puoi ripercorrere la storia del basket italiano dalle origini.

Storia


Derby femminili milanesi nel primo dopoguerra

Nel 1946 nessuna squadra milanese si iscrisse al campionato e nella stagione successiva ricomparve solo l’Ambrosiana che si piazzò al secondo posto in classifica generale dietro il Bernocchi Legnano campione d’Italia che aveva ingaggiato le migliori giocatrici della sia della Canottieri Milano sia del G.U.F. Milano del 1943 come Nerina Bertolini, Diana Cenni e Rosa Nicolino.

La compagine legnanese confermò il proprio dominio anche nel 1948, precedendo l'Indomita Roma e ancora l'Ambrosiana Milano, la cui rosa era composta da: Alfieri, Boccalini, Bottazzoli, Guidi, Maiocchi, Manni, Mondani, Rusconi, Mauri, Serafini, Vacchini.

Nell'ottobre 1949 iniziò il primo campionato 'a cavallo' di due anni solari: l’Indomita Roma allenata da Aldo Giordani vinse lo scudetto superando in ordine il Bernocchi e l’Ambrosiana, ancora unica milanese in campo.

Per le tre stagioni agonistiche successive Milano non iscrisse nessuna società al massimo campionato. Nel 1952 fece la comparsa la squadra della Pirelli Milano allenata da Mario Cenci che, nell'anno del poker della Comense di Enrico Garbosi, si salvò in extremis dalla retrocessione vincendo solo tre partite.

Il primo derby milanese femminile dopo il conflitto mondiale è stato quindi disputato solo nel campionato il 17 gennaio 1954 tra Pirelli e C.r.a.l. A.T.M.. La gara terminò 38 a 31 per la compagine di casa. Non abbiamo i tabellini della gara ma conosciamo le formazioni e riportiamo per ognuna le marcature complessive dell’intero campionato.

La formazione della Pirelli era composta da Battiston 41, Bruschi 123, Cattaneo 79, Garavaglia 6, Morlacchi 0, Novasconi, Raschitelli 129, Scarano 92, Versolato 76; all. Marcello Sivieri.

Quella dell’ATM: Brambati 178, Cirello 81, Dalla Ba 66, Carlini 0, Decio 70, Maiocchi 96, Nicolino 91, Radice 6, Varisco 8; all. Giuseppe Acerbi.

Nel girone di ritorno, l’11 aprile, l’A.T.M. si prese la rivincita e straccio il Pirelli per 43 a 28. 

L’ A.T.M. giunse terzultima nel campionato, vinto dalla Bernocchi, e si salvò, mentre Pirelli fece il fanalino di coda e retrocesse.

Nella stagione ’54-‘55 toccò alla ATM unica milanese nella massima serie a giungere ultima e retrocedere e quindi non ci fu nessuna compagine di Milano l’anno successivo. 

In calce a questa scheda vogliamo rendere omaggio alla squadra della Bernocchi Legnano che giocava a Nerviano, entrambi comuni in provincia di Milano ma non viciniori, che noi non abbiamo considerato nella storia dei derby prettamente milanesi. Ringraziamo la famiglia Pasquali Filippetto per la grande disponibilità e per l’ampia documentazione che ci ha consegnato.

Foto autografata della Bernocchi Legnano, campione d'Italia 1954