In questa sezione del museo puoi ripercorrere la storia del basket italiano dalle origini.

Storia


Derby milanesi femminili (1921- 1943)

Sebbene nel 1921 la compagine di pallacanestro femminile Ricreatorio Garibaldi Milano, abbia disputato contro la Pro Patria di Busto Arsizio quella che molti considerano la prima vera partita ufficiale di basket in gonnella, e fosse attiva contemporaneamente anche la società U.S. Milanese, non abbiamo trovato i resoconti di sfide stracittadine che saranno sicuramente avvenuti.

Dobbiamo aspettare il 1939 per registrare il primo derby ufficiale: infatti nel 1924 la U.S. Milanese e la Ricreatori Laici Milanesi lo avrebbero dovuto disputare ma quest’ultima si è rifiutata di scendere in campo perché pioveva.

Dal 1925 al 1928 l’unica squadra di Milano iscritta al campionato è stata la Forza e Coraggio. Nel 1929 il campionato non si è disputato e nel 1930 non si è iscritta nessune società meneghina.

Negli anni seguenti è risultata iscritta una sola formazione per volta: Sport Club Italia Milano (1931), Gioiosa Milano (1932), Canottieri Milano (1933, 1934 e 1935), Ambrosiana Inter (1936, 1937 e 1938).

Finalmente, il 12 marzo del 1939 è stato giocato il primo derby della madonnina.

G.U.F. Milano (Gioventù Universitaria Fascista) 14: Bezzola, Broggi, Cassio, Cenci, Clerici, Magistretti, Marchesi, Pagani, Pisani, Secchi.

Ambrosiana Inter 24: B. Bertolini, N. Bertolini, Boccalini, Borsani, Giacconi, Giglieri, Mauri, Moraschi, Rizza, Vacchini

Anche la gara di ritorno ha visto la soccombere il G.U.F. per 29 a 20 alle più quotate avversarie.

La Classifica finale vide trionfare la Ambrosiana Inter campione d’Italia con 19 punti, mentre la G.U.F. risultò sesta con 13.

Nel 1940 le due compagini sono state inserite in due gironi differenti del campionato e non si incontrarono poiché solo la Ambrosiana Inter poté accedere al girone finale.

Una grande rivalità scoppiò nel 1941 perché il G.U.F. Milano (Secchi, Cenci, A.Mengaldo, M.Mengaldo, Clerici, Ferrari, Quarti, Suppa, Bogarelli, Marchesi) battendo inaspettatamente 37 a 28 l’Ambrosiana Inter (B.Bertolini, N.Bertolini, Re, Sibilia, Mondani, Rusconi, Mauri, Moraschi, Rizza, Vacchini) le fece perdere lo scudetto per la differenza canestri.

In classifica arrivò prima il G.U.F. Napoli davanti a Ambrosiana Inter e G.U.F. Milano tutte e tre a pari punti.

La squadra delle universitarie milanesi si laureò campione d’Italia nel 1942 con dieci punti in classifica, davanti all’Ambrosiana con 7, vincendo nuovamente il derby in finale.

G.U.F. Milano 37: Cenci, Alfieri, A. Mengaldo, M. Mengaldo, Secchi, Quarti, Sandri, Ferrari Marchesi, all. Garavaglia.

Ambrosiana Inter 34: Bertolini, Rusconi, Franzoni, Vacchini, Re, Rossi, Mauri, Maiocchi, Mondani.

Nel 1943 la Canottieri Milano si riappropriò delle giocatrici dell’Ambrosiana Inter forzate transfughe nel 1936 e conquistò lo scudetto con 10 punti davanti alla Reyer Venezia con 9, mentre il G.U.F. Milano risultò ultimo.

Il derby lo vinse nettamente la Canottieri Milano (Bertolini, Cenni, Franzoni, Maiocchi, Mauri, Mondani, Nicolino, Re, Rusconi, Santoro, Vacchini, Volante all. Roveda) per 30 a 14 sulla

G.U.F. Milano (Alfieri, Borgarelli, Cenci, Marelli, A. Mengaldo, M. Mengaldo, Punter, Sandri, Quarti).

Nei due anni seguenti non si è disputato il campionato a causa della guerra.