In questa sezione del museo puoi ripercorrere la storia del basket italiano dalle origini.

Storia


Le nazionali di Sandro Gamba (1980-1985)

Per i Giochi Olimpici di Mosca 1980 la FIP nominò come selezionatore il milanesissimo Sandro Gamba che impone all'opinione pubblica l'utilizzo dell'oriundo naturalizzato da ormai tre anni Mike Sylvester "Silvester". Il torneo di qualificazione in Svizzera  l'Italia lo ha vinto sconfiggendo Olanda, Germania, Bulgaria, Francia,Svezia, Spagna e Polonia e perdendo di un punto con Israele. Per Mosca i giocatori convocati furono: Pierluigi Marzorati, Mike Silvester, Renato Villalta, Pietro Generali, Dino Meneghin, Roberto Brunamonti, Enrico Gilardi, Romeo Sacchetti, Marco Bonamico, Fabrizio Della Fiori, Marco Solfrini e Renzo Vecchiato

Gli Azzurri arrivarono secondi e conquistarono la medaglia d’argento.

I nostri migliori realizzatori furono: Villalta con 18.9 punti a partita e  Meneghin 15.9

I risultati: Italia-Sverige 92-77, Autralia-Italia 84-77, Italia-Cuba 79-72, Jugoslavia-Italia 102-81, Italia-Unione Sovietica 87-85, Brasile-Italia 90-77, Italia-Spagna 95-86, Jugoslava-Italia 86-77.

Nel 1981 per i Campionati Europei di Praga Gamba selezionò: Pierluigi Marzorati, Mike Silvester, Renato Villalta, Pietro Generali, Dino Meneghin, Franco Boselli, Roberto Brunamonti, Enrico Gilardi, Domenico Zampolini, Ario Costa, Vittorio Ferracini e Renzo Vecchiato. Vinse l'URSS sulla Jugoslavia vendicandosi della sconfitta olimpica dell'anno precedente. La Nazionale Italiana giunse quinta. I nostri migliori realizzatori furono: Villalta e Silvester con 13 punti a partita.

I risultati: Jugoslavia-Italia 99-88, Italia-Turchia 94-73, Unione Sovietica-Italia 97-67, Italia-Polonia 90-81, Italia-Romania 79-57, Spagna-Italia 87-86, Cecoslovacchia-Italia 100-83, Italia-Israele 116-98.

La Lega costrinse la F.I.P. a rinunciare a partecipare ai Campionati Mondiali a Calì per non compromettere il regolare svolgimento del campionato. In Colombia l'URSS, in cui debuttò Sabonis, vinse battendo di un punto in finale la selezione U.S.A., terza giunse la Jugoslavia.

Sandro Gamba per i Campionati Europei del 1983 a Nantes scelse: Pierluigi Marzorati, Antonello Riva, Romeo Sacchetti, Dino Meneghin, Renzo Vecchiato, Carlo Caglieris, Roberto Brunamonti, Enrico Gilardi, Marco Bonamico, Alberto Tonut, Ario Costa e Renato Villalta. La Nazionale Italiana trionfò e conquistò per la prima volta la medaglia d’oro ai campionati Europei. I nostri migliori realizzatori furono: Riva con 15 punti a partita e Villalta con 14, ma tutti gli Azzurri furono elogiati.

I risultati: Italia-Spagna 75-74, Italia-Svezia 89-74, Italia-Grecia 108-83, Italia-Francia 105-80, Italia-Jugoslavia 91-76, Italia-Olanda 88-69, Italia-Spagna 105-96.

Per i Giochi Olimpici del 1984 furono selezionati da Gamba Pierluigi Marzorati, Antonello Riva, Romeo Sacchetti, Renato Villalta, Dino Meneghin, Carlo Caglieris, Roberto Brunamonti, Enrico Gilardi, Marco Bonamico, Roberto Premier, Walter Magnifico e Renzo Vecchiato. Gli Azzurri si piazzarono al quinto posto. I nostri migliori marcatori furono: Riva con 23 punti a partita e Villalta con 13.

I risultati: Italia-Egitto 110-62, Italia-Romania 80-72, Italia-Brasile 89-78, Italia-Australia 93-82, Jugoslavia-Italia 69-65, Canada-Italia 78-72, Italia-Romania 98-71, Italia-Uruguay 111-102. Dino Meneghin ha 34 anni e decide di non essere più disponibile per le convocazioni in Nazionale. 

Nel 1985 si disputarono i Campionati Europei  a Stoccarda e Gamba chiamò Pierluigi Marzorati, Enrico Gilardi, Romeo Sacchetti, Renato Villalta, Renzo Vecchiato, Roberto Brunamonti, Giampiero Saviogiuseppe Bosa, Roberto Premier, Augusto Binelli, Ario Costa e Walter Magnifico. Vinse l' URSS di Sabonis sulla Cecoslovacchia. La nostra nazionale conquistò la medaglia di bronzo giungendo al terzo posto. I nostri migliori realizzatori furono: Villalta con 16 punti a partita e Sacchetti con 12.

I risultati: Italia-Cecoslovacchia 82-80, Italia-Romania 94-79, Italia-Balgaria 82-61, Italia-Olanda 112-76, Israele-Italia 92-89, Italia-Francia 97-71, Unione Sovietica-Italia 112-96, Italia-Spagna 102-90.

Sandro Gamba lascia la guida della Nazionale, passando il testimone a Valerio Bianchini, entrambi coachs meneghini.

Nazionale Italiana maschile a Mosca 1980: Meneghin, Marzorati, Gilardi, Brunamonti, Sacchetti, Solfrini, Silvester, Bonamico, Della Fiori, Villalta, Generali.

Formazione della Nazionale Italiana del 1981: Pierluigi Marzorati, Mike Silvester, Renato Villalta, Pietro Generali, Dino Meneghin, Franco Boselli, Roberto Brunamonti, Enrico Gilardi, Domenico Zampolini, Ario Costa, Vittorio Ferracini, Renzo Vecchiato. Allenatore Sandro Gamba.

Formazione della Nazionale Italiana del 1983 Campione d'Europa: Pierluigi Marzorati, Antonello Riva, Romeo Sacchetti, Dino Meneghin, Renzo Vecchiato, Carlo Caglieris, Roberto Brunamonti, Enrico Gilardi, Marco Bonamico, Alberto Tonut, Ario Costa, Renato Villalta. Allenatore Sandro Gamba.

Un momento dei festeggiamenti dopo la conquista della medaglia d'oro a Nantes ai Campionati Europei di basket.

La Nazionale Italiana del 1985 composta da Pierluigi Marzorati, Enrico Gilardi, Romeo Sacchetti, Renato Villalta, Renzo Vecchiato, roberto Brunamonti, Giampiero Saviogiuseppe Bosa, Roberto Premier, Augusto Binelli, Ario Costa e Walter Magnifico.

Olimpiadi di Los Angeles del 1984. Riva, Magnifico, Meneghin, Gilardi, Bonamico, Vecchiato, Galleani, Caglieris, Brunamonti e Faina in gita a Disneyland.

Nazionale Italiana maschile 1984. Durazzo: Albania - Italia  57-78. Si riconoscono: Sbaragli, Riva A., Magnifico, Costa, Brunamonti, Bosa, Sacchetti,Vecchiato, Cordella, Solfrini.

Nazionale Italiana maschile giunta terza ai Campionati Europei del 1985. Si riconoscono: Sales (vice), Marzorati, Savio, Bosa, Binelli, Galleani (mass), Rubini (capo delegazione), Villalta, Magnifico,Brunamonti, Premier, Vecchiato, Gilardi, Sacchetti, Costa, Blasone (ass), Ferrandelli (Med), ?, Gamba (coach)