In questa sezione del sito puoi trovare le testimonianze e alcuni aneddoti di ex giocatori, addetti ai lavori e appassionati.

Testimonianze


Milano è la capitale del basket italiano

Possiamo confermare che Milano è la capitale del basket italiano, non soltanto perchè il 2 novembre 1921 presso la birreria Colombo di Milano venne fondata la “Federazione Italiana Basket-Ball” e Arrigo Muggiani, capitano della squadra Internazionale, ne divenne il primo presidente, ma soprattutto perché:

  • Milano è di gran lunga la città italiana che ha conquistato il maggior numero di  campionati e trofei sia nazionali che internazionali maschili.
  • Milano primeggia anche nel settore femminile dove le squadre cittadine (Gioiosa, Canottieri, Internazionale, GUF, Standa) hanno conquistato undici scudetti e quelle della provincia di Milano (Bernocchi Legnano e Geas Sesto San Giovanni) addirittura dodici.
  • Cesare Rubini che ha guidato solo l'Olimpia Milano è l'allenatore che ha vinto più trofei in assoluto.
  • I giocatori che hanno conquistato il maggior numero di scudetti (dodici) sono Sandro Gamba, tutti con l'Olimpia Milano,e Dino Meneghin di cui cinque con l'Olimpia.
  • L'Olimpia Milano è stata la prima squadra ad aver segnato 100 punti sia in casa (nel 1954 Borletti-Reyer 102-51) sia in trasferta (nel 1954 Storm Varese-Borletti 65-103).
  • L'Olimpia Milano detiene i records di punti segnati (nel 1971 Simmenthal–Snaidero 138-88) e della vittoria con maggior scarto (73 punti nel 1973 nell'incontro Simmenthal–Gamma Varese 117-44).
  • L'Olimpia Milano è stata la prima squadra italiana a vincere la Coppa dei Campioni (1966).
  • L'Olimpia Milano è stata la prima squadra a restare imbattuta nel corso dei play-off (campionato 1984-85).
  • L'Olimpia Milano è l'unica squadra italiano ad avere avuto l'onore di vedere quattro suoi giocatori (Pieri, Riminucci, Vittori e Vianello) convocati contemporaneamente dalla FIBA nella selezione del "Resto d'Europa" (Real Madrid contro Selezione Europea nel 1964).
  • Il Geas di Sesto San Giovanni (Milano) è stata la prima squadra femminile italiana a vincere la Coppa dei Campioni.
  • Mabel Bocchi, che ha militato principalmente nel Geas di Sesto San    Giovanni ma anche nella GBC Milano, è stata giudicata dalla FIBA la miglior giocatrice del mondo nel 1975.
  • Sandro Riminucci (Olimpia Milano) detiene il record di punti segnati  da un giocatore in una partita della massima serie (77) stabilito nel 1964 (Simmenthal-DDM La Spezia).
  • Bill Bradley, Cesare Rubini, Dino Meneghin, Sandro Gamba e Bob Mc Adoo, cinque giocatori dell'Olimpia Milano, sono stati eletti nella "Hall of Fame" di Springfield, massimo riconoscimento del Basket U.S.A.
  • Valerio Bianchini e Carlo Recalcati che hanno conosciuto la pallacanestro negli oratori milanesi, sono gli unici due allenatori che hanno conquistato lo scudetto in tre città differenti.
  • Chuck Jura (Pallacanestro Milano) è l'unico giocatore che nella stessa stagione ha vinto la classifica marcatori e quella del miglior rimbalzista della massima serie. Jura è riuscito in questa straordinaria impresa ben due volte nel 1975/76 e nel 1976/77.
  • Milano detiene anche il record di pubblico per una partita di pallacanestro: 22.000 spettatori hanno assistito a Borletti-Halem Globe Trotter nel 1957.

Dino Meneghin nella sua classica posizione in preparazione del tiro libero

Sandro Gamba

Mabel Bocchi

Jura in azione contro Cantù al Palalido di Milano

I record del basket milanese.