In questa sezione puoi trovare la storia della pallacanestro e delle nazionali italiane, oltre a testimonianze e aneddoti di ex giocatori, addetti ai lavori e appassionati.

Testimonianze


Lucarelli intervista Dino Meneghin in occasione del ritiro della sua maglia: "è la squadra che va sempre onorata"

In occasione della cerimonia per il ritiro della maglia n.11 di Dino Meneghin in programma il 19 novembre 2019 durante la sfida di Euroleague tra l'Olimpia Milano e il Maccabi Tel Aviv, Massimo Lucarelli, nostro collaboratore e suo ex compagno di squadra nella grande Ignis Varese, intervista in esclusiva per il “Museodelbasket-milano.it” il grandissimo Dino.

Dino, certamente non ti aspettavi questo bel evento, il ritiro della tua maglia numero 11 da parte dell’Olimpia Milano dopo così tanti anni che hai smesso di giocare.

“Non mi aspettavo questo riconoscimento” risponde Dino. “Anche se ho assistito al ritiro della maglia di D'Antoni e Art Kenney non ho mai pensato a queste cose. Mi riempie comunque d’orgoglio e mi sento un privilegiato se penso ai grandi nomi che hanno fatto la storia dell'Olimpia Milano ancora prima di me a partire da Riminucci e  Pieri. Devo ringraziare Giorgio Armani, il presidente Dell'Orco, Ettore Messina e tutta l'Olimpia per avermi concesso questo onore che devo condividere con tutti i miei compagni di squadra e gli allenatori con i quali ho avuto la fortuna di lavorare per tanti anni”.

Conoscendo la tua proverbiale riservatezza, ossia, da parte tua mai un minimo accenno di autocompiacimento o di superiorità cestistica. Figuriamoci di alterigia. Qual è stata la filosofia che ti ha permesso di diventare il Dino nazionale e di arrivare a questo straordinario traguardo.

“Ho sempre cercato nella mia carriera sportiva di fare il mio dovere e di essere sempre pronto, consapevole dell'importanza del ruolo che avevo perché avevo la fortuna giocare con grandi campioni e dovevo assolutamente essere alla loro altezza.

Questo è uno sport di squadra e qualsiasi alloro va condiviso con tutti quelli che partecipano a questo splendido viaggio.

Mi è sempre piaciuto quello che facevo, non mi è mai pesato anche se era molto faticoso, e tu Luki ne sai qualcosa.

Alla fin della fiera, quando arrivano i risultati, ti guardi indietro, e vedi che hai fatto tanta fatica, ma il risultato arriva, ed è eclatante, passa tutto in second'ordine. Però è sempre la squadra che lavora, è la squadra che vince e pertanto è la squadra che va onorata.”

Grazie Dino anche dal Museodelbasket-milano.it

E un grazie a Bruno Alberti di Olimpia Jersey Collection per averci concesso le foto delle sue maglie originali.

Massimo Lucarelli e Dino Meneghin ai tempi della Ignis Varese

Maglietta celebrativa firmata da Dino Meneghin