Società


1992 - 1994: una Coppa Korac in bacheca

Nel 1992 sono mutate le regole e quindi anche le squadre seconde arrivate nei campionati nazionali hanno potuto partecipare alla Coppa dei Campioni, che nel frattempo ha cambiato nome diventando Euroclub.

Mike ha sostituito entrambi gli stranieri e si è affidato a Darryl Dawkins, centro trentacinquenne di stazza monumentale (211 cm per 120 kg) prelevato da Torino, ma con quattordici stagioni nella NBA alle spalle, e a Johnny Rogers, ala alta di 208 cm con esperienza in Spagna al Real Madrid e al Valencia.

Nella regular season la Philips giunse terza a pari punti con Scavolini Pesaro e Benetton Treviso.

I migliori marcatori della squadra, con una media 19 punti a partita, sono stati Pittis e Dawkins, che ha realizzato l’80% dei tiri effettuati da 2 punti, quasi sempre schiacciando: un record difficilmente battibile. In una sola gare ha effettuatto nove schiacciate.

La presenza di Dawkins ha snaturato il solito gioco veloce di D’Antoni. Nei quarti di play-off l’Olimpia è stata subito eliminata da Il Messagero Roma 2-1 mentre in Euroclub la Philips ha raggiunto le semifinali, ma è stata sconfitta dal Partizan Belgrado.

Il quintetto base preferito da D’Antoni comprendeva Piero Montecchi, Antonello Riva, Riccardo Pittis, Johnny Rogers, Darryl Dawkins.

Pittis ha rivinto la classifica delle palle recuperate.

Formazione della  Philips Olimpia Milano 1992: Paolo Alberti, Andrea Blasi, Fabrizio Ambrassa, Davide Pessina, Mamoli, Pigliafreddo, Piero Montecchi, Antonello Riva, Riccardo Pittis ( cap.), Johnny Rogers, Darryl Dawkins.

Nel 1993 D’Antoni ha cambiato gli stranieri ed ha fatto rientrare da Arese Flavio Portaluppi, guardia ed ottimo tiratore dalla lunga distanza. Mike ha scelto Aleksandar Djordjevic, playmaker fresco campione di Euroclub con il Partizan Belgrado, e un giocatore giovane prelevato dal Panathinaikos, Antonio Davis, molto più mobile di Dawkins, utilizzabile sia come centro che come ala alta.  

Nella regular season la Philips è arrivata seconda dietro a Knorr Bologna.

Riva ha segnato 25 punti a partita e Djordjevic 23, Pittis ha rivinto la clasifica delle palle recuperate e Djordjevic è risultato il miglior tiratore da 3 punti con il 50%.

Purtroppo la fortuna ha voltato le spalle all’Olimpia. Davis si è fratturato una mano alla penultima partita e non ha giocato i play-off. La Scavolini ne ha approfittato nei quarti vincendo gara 3 a Milano ed eliminando cosi l’Olimpia.

Il quintetto base utilizzato da D’Antoni nei play-off è risultato composto da Aleksandar Djordjevic, Flavio Portaluppi,  Antonello Riva,  Riccardo Pittis, Marco Baldi.

La Philips si è presa però subito una rivincita conquistando la Coppa Korac, in una finale tutta italiana contro la Virtus Roma.  

Formazione della Philips Olimpia Milano 1993 vincitrice della Coppa Korac: Aleksandar Djordjevic, Flavio Portaluppi, Antonello Riva, Riccardo Pittis, Marco Baldi, Davide Pessina, Paolo Alberti, Antonio Davis, Massimo Re, Marco Sambugaro, Fabrizio Ambrassa (infortunato)

La Philips per il 1994 non ha rinnovato la sponsorizzazione ed è subentrato il marchio Recoaro.

L’Olimpia in difficoltà economiche è stata costretta a vendere il capitano Pittis a Treviso. Gabetti ha confermato D’Antoni sulla panchina, Djordjevic e Riva in campo ed ha richiamato da Trieste il “giovanissimo” quarantatreenne Dino Meneghin.

D’Antoni ha scelto come pivot il croato Zan Tabak di 213 cm prelevandolo da Livorno, che però si è infortunato ed è stato rimpiazzato nelle ultime partite da Alton Lister, centro statunitense di 213 cm. E' arrivato inoltre da Reggio Calabria Hugo Sconocchini, oriundo argentino, guardia di 192 cm dal fisico massiccio (101 kg) . 

L’Olimpia Milano giunge quinta nella regular season e viene eliminata nei quarti dei play-off per 2-0 dalla Glaxo Verona.

Djordjevic è arrivato secondo con 27 punti a partita nella classifica marcatori e primo nella speciale classifica degli assist.

Anche in Coppa Korac la Recoaro Milano ha terminato la sua corsa in semifinale, incappando nella Stafenel Trieste.

Formazione della Recoaro Olimpia Milano 1994: Aleksandar Djordjevic, Flavio Portaluppi, Antonello Riva (cap.), Davide Pessina, Zan Tabak (infortunato), Alton Lister, Fabrizio Ambrassa, Paolo Alberti, Dino Meneghin, Emilio Rotasperti, Hugo Sconocchini.

IMMAGINI ALLEGATE

Johnny Rogers

Bob McAdoo contro Darryl Dawkins quando vestiva la maglia di Torino

Marco Sambugaro

Aleksandar Djordjevic