In questa sezione del museo puoi trovare le schede giocatori ed addetti ai lavori che hanno fatto grande questo sport, con particolare riferimento alla loro "milanesità".

Persone


Fiorio Guglielmina "Mina"

Guglielmina " Mina " Fiorio è nata a Milano e ha cominciato a giocare a pallacanestro nella squadra dell'Elettrocondutture allenata Vanni Assante.

Dopo appena sei mesi, quindi ancora da sgrezzare sui fondamentali individuali, ha esordito in prima squadra nella partita di Coppa italia contro le "Mule" triestine della Bloch. Mina, alta 183 cm e con un bel fisico, è stata impostata sia da pivot che da ala alta, ruolo da lei preferito poiché le consentiva di esibire il suo preciso tiro da fuori.

In breve tempo Mina si è conquistata un posto fisso in prima squadra e ha contribuito notevolmente alla promozione dell'Elettrocondutture in serie A, avvenuta nel campionato 1971/72.

Anche il settore federale l'ha notata ed l'ha convocata nella Nazionale Juniores.

Per la stagione 1972/73 Zigo Vasojevic, allenatore della Standa, ha deciso di ringiovanire i suoi ranghi e ha approfittato dello scioglimento dell'Elettrocondutture  per accaparrarsi le sue due giocatrici più promettenti: Mina Fiorio e Madi Vaghi.

Dopo un iniziale rapporto difficoltoso con Zigo, che la utilizzava spalle a canestro, Mina è riuscita ad imporsi come ala alta e grande tiratrice dalla distanza.

La Standa ha conquistato quell'anno l'unico scudetto della sua storia.

Mina Fiorio è stata per molti anni una colonna portante della Standa prima, della Sorgenti Alba poi, diventando anche capitana della squadra e infine della GBC Milano.

 Anche in maglia azzurra Fiorio, che vanta una quarantina di presenze, ha fatto progressi ed è entrata a far parte del quintetto base della Nazionale maggiore.

Nel 1981/82 quando la società milanese è divenuta GBC, Mina ha deciso di trasferirsi alla Ginnastica Comense Levrini neopromossa in serie A, dove finalmente, lasciata libera di giocare nel ruolo a lei più congeniale, ha dimostrato tutto il suo potenziale offensivo.

Mina Fiorio ha terminato la sua brillante carriera agonistica nella Pelliflex Lissone.

Anche se prestigiosa, la panchina è sempre difficile da accettare... Campionato di serie A 1972/73, Milano Palalido. In questa occasione si riconoscono Costa, Pareschi, Fiorio, Bozzi e Vaghi. Dall'archivio personale di Madi Vaghi.

Standa Milano 1972 composta da (in piedi) Tessarolo, Vaghi, Ghirri, Bitu, Fiorio, Milocco e (accosciate) Costa, Bozzi, Giammona, Apostoli, Alderighi, Pareschi.

San Remo: Campionati Europei Juniores 1973, Italia terza classificata. Si riconoscono Benvenuti (all.),Timoati, Cattellani, Stanzani, Fiorio (Standa), Teoldi, Biggi, Pagnini (vice all.), Bozzi (Standa), Apostoli, Gorlin (Standa), Trevisi, Guzzonato, Rossi.

Mina Fiorio