In questa sezione del museo puoi ripercorrere alcune tappe della storia del basket milanese dalle origini.

Storia milanese


Mc Donald's Open/Championship: il consuntivo statistico

In sintesi i risultati, le classifiche, i protagonisti delle nove edizioni del Torneo McDonald's:

 

 

 

 

 

** Open 1987 (22-24 ottobre) @ MECCA Arena, Milwaukee

Gara-1 Milwaukee Bucks x Tracer Milano 123-111

Gara-2  Naz. URSS x Tracer Milano 135-108

Gara-3 Milwaukee Bucks x Naz. URSS     127-100

 

- Classifica Finale:

1º Milwaukee Bucks (USA) - 2º Nazionale URSS - 3º Tracer Olimpia Milano

MVP: Terry Cummings (Milwaukee Bucks).

 

** Open 1988 (21-24 ottobre) @ Palacio de Deportes, Madrid

Semifinale 1 Real Madrid x Scavolini Pesaro 108-96

Semifinale 2 Boston Celtics x Naz. Yugoslavia 113-85

Finale 3-4 Yugoslavia x Scavolini Pesaro 100-91

Finale 1-2 Boston Celtics x Real Madrid 111-96

 

- Classifica Finale:0

1º Boston Celtics (USA) - 2º Real Madrid (ESP) -

3º Nazionale Yugoslavia - 4º Scavolini Pesaro (ITA)

MVP: Larry Bird (Boston Celtics).

 

** Open 1989 (20-22 ottobre) @ PalaEUR, Roma

Semifinale 1 Denver Nuggets x FC Barcelona 137-103

Semifinale 2 Jugoplastika Splalato x Philips Milano 102-97

Finale 3-4 Philips Milano x FC Barcelona 136-104

Finale 1-2 Denver Nuggets x Jugoplastika Spalato 135-129

 

- Classifica Finale:

1º Denver Nuggets (USA) - 2º Jugoplastika Splalato (YUG) -

3º Philips Olimpia Milano - 4º FC Barcelona (ESP)

MVP: Walter Davis (Denver Nuggets).

 

** Open 1990 (11-13 ottobre) @ Palau Sant Jordi, Barcelona

Semifinale 1 New York Knicks x Scavolini Pesaro 119-115 (OT)

Semifinale 2 Pop 84 Splalato x FC Barcelona 102-97

Finale 3-4 FC Barcelona x Scavolini Pesaro 106-105

Finale 1-2 New York Knicks x Pop 84 Spalato 117-101

 

- Classifica Finale:

1º New York Knicks (USA) - 2º Pop 84 Spalato (YUG)

3º FC Barcelona (ESP) - 4º Scavolini Pesaro (ITA)

MVP: Patrick Ewing (New York Knicks).

 

** Open 1991 (18-19 ottobre) @ Palais Omnisports de Paris-Bercy

Semifinale 1 Los Angeles Lakers x CSP Limoges 132-101

Semifinale 2 Joventut Badalona x S.D. Spalato 117-86

Finale 3-4 CSP Limoges x S.D. Spalato 105-91

Finale 1-2 Los Angeles Lakers x Joventut Badalona 116-114

 

- Classifica Finale:

1.º Los Angeles Lakers (USA) - 2.º Joventut de Badalona (ESP)

3.º CSP Limoges (FRA) - 4.º Slobodna Dalmacija Splalato (CRO)

MVP: Magic Johnson (Los Angeles Lakers).

 

** Open 1993 (21-23 ottobre) @ Olympiahalle, Monaco di Baviera

Gara 1 Buckler Bologna x All Star Franca 129-88

Gara 2 Real Madrid x Bayer Leverkusen 85-75

Semifinale 1 Phoenix Suns x Real Madrid 145-115

Semifinale 2 Buckler Bologna x CSP Limoges 101-85

Finale 5-6 All-Star Franca x Bayer Leverkusen 104-97

Finale 3-4 Real Madrid x CSP Limoges 123-119

Finale 1-2 Phoenix Suns x Buckler Bologna 112-90

 

- Classifica Finale:

1º Phoenix Suns (USA) - 2º Virtus Buckler Bologna (ITA)

3º Real Madrid (ESP) - 4º CSP Limoges (FRA)

5º All-Star Franca (BRA) - 6º Bayer Leverkusen (GER)

MVP: Charles Barkley (Phoenix Suns).

 

** Championship 1995 (19-21 ottobre) @ London Arena Docklands

Gara 1 Buckler Bologna x Maccabi Tel Aviv 112-103

Gara 2 Real Madrid x Sheffield Sharks 99-71

Semifinale 1 Buckler Bologna x Real Madrid 102-96

Semifinale 2 Houston Rockets x Perth Wildcats 116-72

Finale 5-6 Maccabi Tel Aviv x Sheffield Sharks 107-89

Finale 3-4 Perth Wildcats x Real Madrid 93-86

Finale 1-2 Houston Rockets x Buckler Bologna 126-112

 

- Classifica Finale:

1º Houston Rockets (USA) - 2º Virtus Buckler Bologna (ITA)

3º Perth Wildcats (AUS) - 4º Real Madrid (ESP)

5º Maccabi Tel Aviv (ISR) - 6º Sheffield Sharks (ING)

MVP: Clyde Drexler (Houston Rockets).

 

** Championship 1997 (16-18 ottobre) @ Palais Omnisports de Paris-Bercy

Gara 1 Atenas Cordoba x Benetton Treviso 87-78

Gara 2 PSG Racing x FC Barcelona 97-84

Semifinale 1 Olympiacos B.C. x Atenas Cordoba 89-86

Semifinale 2 Chicago Bulls x PSG Racing 89-82

Finale 5-6 Benetton Treviso x FC Barcelona 106-103

Finale 3-4 Atenas Cordoba x PSG Racing 88-78

Finale 1-2 Chicago Bulls x Olympiacos 104-78

 

- Classifica Finale:

1º Chicago Bulls (USA) - 2º Olympiacos B.C. (GRE)

3º Atenas Cordoba (ARG) - 4º PSG Racing (FRA)

5º Benetton Treviso (ITA) - 6º FC Barcelona (SPA)

MVP: Michael Jordan (Chicago Bulls).

 

** Championship 1999 (14-16 ottobre) @ FilaForum, Milano

Gara 1 Vasco de Gama x Adelaide 36ers 90-79

Gara 2 Varese Roosters x Sagesse 98-88

Semifinale 1 Vasco De Gama x Zalgiris Kaunas 92-86 (OT)

Semifinale 2 San Antonio Spurs x Varese Roosters 96-86

Finale 5-6 Adelaide 36ers x Sagesse 91-84

Finale 3-4 Zalgiris Kaunas x Varese Roosters 97-78

Finale 1-2 San Antonio Spurs x Vasco de Gama 103-68

 

- Classifica Finale:

1º San Antonio Spurs (USA) - 2º Vasco da Gama (BRA)

3º Zalgiris Kaunas (LIT) - 4º Varese Roosters (ITA)

5º Adelaide 36ers (AUS) - 6º Sagesse (LIB)

MVP: Tim Duncan (San Antonio Spurs).

 

** Un regolamento tecnico misto **

 

L'avvicinamento tra NBA e FIBA ha avuto un riscontro anche nelle norme tecniche e regolamentari, molte delle quali, a tanti anni di distanza, sono state poi applicate nel basket attuale.

I due mondi, all'apparenza tanto distanti, hanno messo a confronto le loro regole caratteristiche raggiungendo un compromesso che ha garantito la spettacolarità della NBA e l'attenzione tattica del versante europeo.

L'Open si è giocato con le misure del campo NBA (28,65x15.25 m) ma con l'area di forma trapezoidale (com'era ai tempi in FIBA) e il tiro da tre punti a 6.70, quando nella NBA era 7.24m e in FIBA a 6.25 della prima versione. Il tempo di gioco era diviso nei canonici quattro tempi da 12', anticipando la scansione che la FIBA avrebbe adottato nel 2000 (anche se sui 10') dopo le Olimpiadi di Sidney. Con le gare a 48 minuti, anche il numero dei falli personali fu portato a 6, il bonus dei falli a 5 per periodo, c'era un solo tiro libero dopo un fallo tecnico (e rimessa per chi era in possesso della palla), i timeout totali sono diventati 7 (ma potevano essere chiamati solo dal coach, e non dai giocatori come nella NBA) e il tempo per andare al tiro in ogni possesso offensivo era già sceso a 24" (contro i 30" della FIBA). Per l'aspetto tattico, non ci sono state le vecchie restrizioni difensive della NBA (che impedivano l'utilizzo della difesa a zona) e l'interferenza a canestro era 'libera' dopo che la palla aveva toccato il ferro.

Per le coppie arbitrali, miste quando giocavano le squadre NBA, fu semplice trovare un equilibrio, in considerazione anche della minore pressione durante un torneo prestagionale e della tutela dello spettacolo.