Società


Dal 1967 al 1971: uno scudetto e la rifondazione della squadra

Nel 1967 il Simmenthal dominò vincendo il campionato con due partite di anticipo.

Rubini cambiò solo entrambi gli stranieri, scelse per il campionato Steve Chubin, esterno di 188 cm dalla grande potenza in elevazione e per la Coppa dei Campioni Austin 'Red' Robbins, pivot ottimo ai rimbalzi e roccioso in difesa.

Formazione della Simmenthal Campione d’Italia 1967: Steve Chubin, Franco Longhi, Massimo Masini, Giandomenico Onagro, Gabriele Vinello, Gianfranco Pieri, Gnocchi, Sandro Riminucci, Binda, Giulio Iellini. Allenatore Rubini.

Classifica

40 Simmenthal Olimpia Milano
34 Ignis Varese
24 All'Onestà P. Milano
22 Oransoda Cantù
22 Noalex Venezia
20 Candy V.Bologna
20 Butangas Pesaro
18 Petrarca Padova
18 Cassera F.Bologna
18 Fargas L.Livorno
16 Aramis Biella
12 Splügen Brau Gorizia

Risultati

Simmenthal - Fargas 83- 65
Noalex - Simmenthal 71 -80
Simmenthal - Cassera 92 -78
Simmenthal - Aramis 77-70
Petrarca - Simmenthal 48-55
Simmenthal - Candy 100 - 62
Butangas - Simmenthal 82-88
Simmenthal - Ignis 92 -86
All'Onestà - Simmenthal 92-111
Simmenthal - Splügen 97-79
Oransoda - Simmenthal 76-93
Fargas - Simmenthal 75-58
Simmenthal - Noalex 79-71
Cassera - Simmenthal 69-85
Aramis - Simmenthal 56-68
Simmenthal - Petrarca 68-44
Candy - Simmenthal  83-98
Simmenthal - Butangas 111-79
Ignis - Simmenthal 88-72
Simmenthal - All'Onestà 104-81
Splügen - Simmenthal  64-75
Simmenthal - Oransoda 76-74

Nel 1968 Bogoncelli decise di cominciare il rinnovamento della squadra. Vianello, Binda, Gnocchi, Longhi oltre a Chubin e Robbins lasciano il Simmenthal e arrivano i giovani Brumatti, Cerioni, Fantin, Ferracini e Rosi.

Rubini scelse per il campionato Craig Raymond, pivot di 211 cm che aveva tutto per emergere tranne il carattere delle “scarpette rosse”, e Bob Wolf, guardia dal tiro dalla distanza micidiale, per la Coppa. L’Olimpia giunse al quarto posto in campionato e in finale contro il Real Madrid nella coppa. Masini arrivò secondo nella classifica marcatori dietro a Rajkovic.

Classifica

36 Oransoda Cantù
32 Ignis Sud Napoli
32 Candy V.Bologna
30 Simmenthal O. Milano
26 Ignis Varese
24 Noalex Venezia
18 Butangas Pesaro
18 All'Onestà P. Milano
14 Eldorado F.Bologna
14 Boario Padova
12 Becchi Forlì
8 Fargas L.Livorno

Formazione del Simmenthal 1968: Pieri, G.Ongaro, Masini, Raymond, Ferracini, Rosi, Cerioni, Fantin, Riminucci, Brumatti Iellini. Allenatore Rubini. Vice allenatore Gamba.

Nel 1969 Bogoncelli proseguì le svecchiamento della squadra, se ne andarono anche Pieri, il capitano della Coppa dei Campioni, e Giandomenico Ongaro. Presero il loro posto Giorgio Gaggiotti e Giorgio Papetti.

Rubini scelse come straniero Jim Tillman, primo giocatore di colore delle “scarpette rosse”.  

Jim, alto 194 cm, giocò centro perchè in possesso di una elevazione impressionante. Il quintetto base era composto da Fantin, Iellini, Brumatti, Tillman, Masini.

La squadra non partì con i favori del pronostico ma perse il campionato solo all’ultima giornata contro l’Ignis a Varese. Il Simmenthal sarebbe stata sconfitto probabilmente comunque, ma giocò praticamente tutta la partita senza Masini, infortunatosi.

Classifica

34 Ignis Varese
32 Simmenthal O. Milano
30 Fides P.Napoli
24 Noalex Venezia
22 All'Onestà P. Milano
22 Oransoda Cantù
22 Snaidero Udine
22 Eldorado F.Bologna
20 Butangas Pesaro
18 Candy V.Bologna
14 Boario Padova
4 Ramazzotti S.A.Roma

Formazione del Simmenthal 1969: Massimo Masini, Jim Tillman, Sandro Riminucci (cap.), Giulio Iellini, Gianfranco Fantin, Giuseppe Brumatti, Mauro Cerioni Cerioni, Vittorio Ferracini, Giorgio Gaggiotti, Giorgio Papetti. Allenatore Cesare Rubini, vice Dido Guerrieri, massaggiatore Angelo Cattaneo.

Nel 1970 arrivarono Renzo Bariviera e Giorgio Giomo al posto di Fantin e Ferracini.  

L’Olimpia che giocò con un quintetto base composto da Iellini, Brumatti, Tillman, Bariviera, Masini, arrivò seconda dietro l’Ignis.

Classifica

40 Ignis Varese
34 Simmenthal O. Milano
28 All'Onestà P. Milano
26 Fides P. Napoli
24 Noalex Venezia
22 Pallacanestro Cantù
18 Virtus Bologna
18 Frizz Pelmo Pesaro
18 Eldorado F.Bologn
18 Snaidero Udine
12 Splügen Brau Gorizia
6 Brill Cagliari

Formazione del Simmenthal 1970: Giorgio Giomo, Giorgio Gaggiotti, Giorgio Papetti, Renzo Bariviera, Massimo Masini, Mauro Cerioni, Jim Tillman, Giuseppe Brumatti,. Giulio Iellini, Sandro Riminucci (cap.). Allenatore Cesare Rubini, massaggiatore Angelo Cattaneo.

Nel 1971 ci fu il ritiro dell’”angelo biondo”, il grande Sandro Riminucci. Al suo posto arrivò Roberto Paleari dal settore giovanile.

Rubini scelse Arthur “Art” Kenney, centro o ala alta di 204  cm, come straniero. Ignis e Simmenthal arrivarono alla pari, ci fu lo spareggio di Roma che decretò il successo dell’Ignis per 65-57.

Il tabellino della partita:

Ignis 65: Raga 22, Rusconi 0, Flaborea 21, Polzot 0, Vittori 10, Ossola 2, Meneghin 8, Bisson 10, D’Amico e Bulgheroni n.e.

Simmenthal 57: Iellini 8, Brumatti 16, Masini 12, Bariviera 6, Cerioni 0, Giomo 3, Kenney 12, Papetti, Gaggiotti e Paleari n.e

L’Olimpia si consolò vincendo, con il solo Kenney come giocatore straniero, la Coppa delle Coppe contro lo Spartak Leningrado di Alexander Belov.

Formazione del Simmenthal 1971: Giorgio Giomo, Giorgio Gaggiotti, Giorgio Papetti, Renzo Bariviera, Massimo Masini (cap.), Mauro Cerioni, Art Kenney, Giuseppe Brumatti, Giulio Iellini, Roberto Paleari. Allenatore Cesare Rubini, massaggiatore Angelo Cattaneo.

Classifica

42 Ignis Varese
42 Simmenthal O. Milano
32 Forst Cantù
24 All'Onestà P. Milano
22 Splügen Venezia
20 Fides P. Napoli
18 Tropicali Pesaro
16 Snaidero Udine
16 Eldorado F. Bologna
10 Norda V. Bologna
10 Cecchi Biella
10 Libertas Livorno

IMMAGINI ALLEGATE

Formazione della Simmenthal campione d'Italia 1966-67: Steve Chubin, Franco Longhi, Massimo Masini, Giandomenico Onagro, Gabriele Vinello, Gianfranco Pieri, Gnocchi, Sandro Riminucci, Binda, Giulio Iellini. Allenatore: Rubini.

Campionato 1966/67: Stan McKenzie braccato da Masini, Vianello, Iellini e Pieri.

Simmenthal Milano 1967-68: Cattaneo (Massaggiatore), Gamba (Vice allenatore), Pieri, G.Ongaro, Masini, Raymond, Ferracini, Rosi, Rubini (Allenatore), Cerioni, Fantin, Riminucci, Brumatti, Iellini

Graig Raymond

Poster del Simmenthal del 1968-69: Massimo Masini, Jim Tillman, Sandro Riminucci (cap.), Giulio Iellini, Gianfranco Fantin, Giuseppe Brumatti, Mauro Cerioni Cerioni, Vittorio Ferracini, Giorgio Gaggiotti, Giorgio Papetti. Allenatore Cesare Rubini, vice Dido Guerrieri, massaggiatore Angelo Cattaneo.

Formazione del Simmenthal 1969-70: Giorgio Giomo, Giorgio Gaggiotti, Giorgio Papetti, Renzo Bariviera, Massimo Masini, Mauro Cerioni, Jim Tillman, Giuseppe Brumatti,. Giulio Iellini, Sandro Riminucci (cap.). Cesare Rubini (Allenatore), Angelo Cattaneo (Massaggiatore)

Jim Tillman

Mauro Cerioni

Foto scattata nel post campionato 1970/71, con squadre in disarmo e scarso pubblico sulle gradinate. Si vedono i milanesi Cerioni, Gaggiotti, Paleari mentre si intravede Papetti. Di lì a poco Gaggiotti, Paleari e Papetti lasceranno la squadra, sostituiti da Bianchi, Vecchiatto e Iacuzzo. Nelle file bolognesi si nota Albonico (prelevato proprio ad inizio stagione dalla All'Onestà), Buzzavo e sullo sfondo Rundo. L'allenatore in quella stagione della Norda Virtus era Tracuzzi.

VIDEO ALLEGATI

Milano-Varese, la storia che diventa leggenda