In questa sezione del museo puoi trovare le schede giocatori ed addetti ai lavori che hanno fatto grande questo sport.

Persone


Paganella Sergio

Sergio Paganella nato a Libiona in provincia di Mantova nel 1911, alto solo 170 cm ma dotato di un fisico muscoloso ottimamente strutturato, si è trasferito a Milano dove a 19 anni ha giocato inizialmente nella Società Sportiva Santo Stefano e dopo poco tempo è stato ingaggiato dalla Borletti.

La squadra milanese, grazie anche alla sua fisicità, riesce a vincere quattro scudetti di fila 1935/36, 1936/37, 1937/38 e 1938/39 prima che venisse chiamato alle armi.

Per i Campionati Europei di Ginevra del 1935, Attilio De Filippi, coach triestino prescelto come selezionatore della Nazionale, convocò il solo Sergio Paganella della Borletti Milano. Nel 1935 Paganella si è laureato in Economia per poi cominciare a lavorare alla Borletti.

Vestì la maglia azzurra anche alle Olimpiadi di Berlino del 1936 ed ai Campionati Europei del 1937 in Lituania dove conquistò la medaglia d’Argento.

Nel 1936 e 1937 Paganella ha anche allenato la squadra della Canottieri Milano femminile conducendola entrambe le volte alla conquista dello scudetto. Nel 1940 ha dovuto smettere di giocare poiché è stato chiamato alle armi nel Battaglione San Marco.

Nel 1943, condizionato dagli impegni militari, ha comunque aiutato Alfredo Garavaglia a guidare l’Ambrosiana Inter alla conquista dello scudetto. 

Al termine del conflitto mondiale ha aperto una sua piccola impresa.

Avendo un fisico da decatleta si è dedicato anche alla pallanuoto, allo sci, al tennis, al pugilato ed alla ginnastica sempre con ottimi risultati.

Sergio Paganella, il “Rambo” della pallacanestro degli anni ’30 è deceduto a Milano nel 1992.

Sergio Paganella

Formazione della Borletti Milano 1937: Bianchi, Bottasini, Brusoni, Castelli (cap.),  Conti, Giassetti, Marinone, Paganella, all. Valli.

Formazione della Borletti Milano 1936: Bottasini, Brusoni, Castelli (cap.) Conti, Giassetti, Marinone, Paganella, all. Valli.

Formazione della Borletti Milano 1939: Canetta, Castelli (cap.) Conti, Garavaglia, Marinone, Novelli, Paganella, Pasquini, all. Valli

Riga (Lettonia), maggio 1937. La rappresentativa italiana medaglia d’argento al 2° Europeo. In alto da sinistra:Marinelli, Franceschini, Giassetti, Marinone, Dondi dall’Orologio, Varisco, l’allenatore Ugolini; in basso, Pelliccia, Paganella, Pasquini.Alcuni giocatori indossano la tuta del GUF Italia (Gruppo Universitario Fascista).

Sergio Paganella, qui allenatore della formazione Juniores della Borletti Milano