In questa sezione del museo puoi trovare le schede giocatori ed addetti ai lavori che hanno fatto grande questo sport, con particolare riferimento alla loro "milanesità".

Persone


Paganella Sergio

Sergio Paganella nato a Libiona in provincia di Mantova nel 1911, alto solo 170 cm ma dotato di un fisico muscoloso ottimamente strutturato, si è trasferito a Milano dove a 19 anni ha giocato inizialmente nella Società Sportiva Santo Stefano e dopo poco tempo è stato ingaggiato dalla Borletti.

La squadra milanese, grazie anche alla sua fisicità, riesce a vincere quattro scudetti di fila 1935/36, 1936/37, 1937/38 e 1938/39 prima che venisse chiamato alle armi.

Per i Campionati Europei di Ginevra del 1935, Attilio De Filippi, coach triestino prescelto come selezionatore della Nazionale, convocò il solo Sergio Paganella della Borletti Milano. Nel 1935 Paganella si è laureato in Economia per poi cominciare a lavorare alla Borletti.

Vestì la maglia azzurra anche alle Olimpiadi di Berlino del 1936 ed ai Campionati Europei del 1937 in Lituania dove conquistò la medaglia d’Argento.

Nel 1936 e 1937 Paganella ha anche allenato la squadra della Canottieri Milano femminile conducendola entrambe le volte alla conquista dello scudetto. Nel 1940 ha dovuto smettere di giocare poiché è stato chiamato alle armi nel Battaglione San Marco.

Nel 1943, condizionato dagli impegni militari, ha comunque aiutato Alfredo Garavaglia a guidare l’Ambrosiana Inter alla conquista dello scudetto. 

Al termine del conflitto mondiale ha aperto una sua piccola impresa.

Avendo un fisico da decatleta si è dedicato anche alla pallanuoto, allo sci, al tennis, al pugilato ed alla ginnastica sempre con ottimi risultati.

Sergio Paganella, il “Rambo” della pallacanestro degli anni ’30 è deceduto a Milano nel 1992.

Sergio Paganella

Formazione della Borletti Milano 1937: Bianchi, Bottasini, Brusoni, Castelli (cap.),  Conti, Giassetti, Marinone, Paganella, all. Valli.

Formazione della Borletti Milano 1936: Bottasini, Brusoni, Castelli (cap.) Conti, Giassetti, Marinone, Paganella, all. Valli.

Formazione della Borletti Milano 1939: Canetta, Castelli (cap.) Conti, Garavaglia, Marinone, Novelli, Paganella, Pasquini, all. Valli

Riga (Lettonia), maggio 1937. La rappresentativa italiana medaglia d’argento al 2° Europeo. In alto da sinistra:Marinelli, Franceschini, Giassetti, Marinone, Dondi dall’Orologio, Varisco, l’allenatore Ugolini; in basso, Pelliccia, Paganella, Pasquini.Alcuni giocatori indossano la tuta del GUF Italia (Gruppo Universitario Fascista).

Sergio Paganella, qui allenatore della formazione Juniores della Borletti Milano