Persone


Bertolotti Gianni

Gianni Bertolotti nato a Milano nei pressi di via Gluck nel 1950, ha cominciato a giocare a pallacanestro all’oratorio della Social Osa con Giuliano Bandini, ottimo istruttore giovanile che ha molti meriti che pochi gli hanno riconosciuto. Gianni, alto198 cm e magro ha da sempre ricoperto il ruolo di ala. Dotato di elevazione e buon tiro in sospensone dalla media distanza aveva maggior propensione per l’attacco che per la difesa.

Gianni è approdato alla Pallacanestro Milano con tutto il settore giovanile della Social Osa quando l’All’Onestà di Valentino Milanaccio ha rilevato tutto il vivaio. Enrico Garbosi, vedendolo esile, lo ha mandato in estate a spaccar la legna in Val d’Aosta per irrobustirsi.

Abbiamo inserito Gianni nel sito del nostro museo, non per quello che ha fatto nella Pallacanestro Milano ma per quello che avrebbe potuto fare se non lo avessero ceduto ventenne alla Virtus Bologna, compiendo il più grave errore di mercato in uscita della trentennale storia della società meneghina.

Nella Pallacanestro Milano ha giocato due stagioni, 1968/69 e 1969/70 e segnato 120 punti in 56 gare disputate. Alla Virtus Bologna è restato nove anni vincendo la Coppa Italia nel 1974 e tre scudetti 1976, 1979 e 1980.

Bertolotti ha giocato poi una stagione alla Fortitudo Bologna e due a Trieste prima di approdare alla Virtus Roma dove ha conquistato la Coppa dei Campioni. 

Dal 1984 al 1987 è ritornato a Trieste dove a 37 anni ha concluso la sua carriera in serie A, per poi continuare a giocare nelle serie minori.

Con la Nazionale Italiana Gianni Bertolotti ha disputato 101 partite e segnato 706 punti.

Ha conquistando la medaglia di bronzo agli Europei del 1975 e partecipato ai Campionati Europei del 1973 a Barcellona, del 1977 a Liegi, del 1979 a Torino, ai Giochi Olimpici del 1976 a Montreal, ai Mondiali del 1978 a Manila.

IMMAGINI ALLEGATE

Gianni Bertolotti

Gianni Bertolotti su una palla vagante in un match contro la Mobilquattro

Gianni Bertolotti in palleggio con la maglia della Virtus Bologna contrastato da Giorgio Papetti, suo compagno di squadra nelle giovanili dell’oratorio Social Osa di Milano

Bertolotti al tiro in sospensione a Roma

Lauriski, Bertolotti e Farina in Xerox - Sinudyne Bologna al Palalido nella stagione 1977/78.