In questa sezione del museo puoi ripercorrere la storia del basket italiano dalle origini.

Storia


L'edizione 1962 del Trofeo Lombardia e la sospensione del 1963

Nel 1962 il Comitato Regionale Lombardo decise di organizzare nuovamente il torneo, sempre alla fine della stagione agonistica.

Purtroppo quest’edizione ebbe ancora minore risonanza della precedente, anche perché si tenne a giugno nella palestra Forza e Coraggio, periodo poco adatto per praticare a Milano lo sport al chiuso. 

Ci furono anche tre altre cause che limitarono ulteriormente l’interesse del pubblico e della stampa: innanzitutto l’assenza dell’Ignis, impegnata altrove, i contemporanei Campionati mondiali di calcio in Cile trasmessi dalla TV ed infine gli Harlem che, anche loro contemporaneamente, si esibivano al Palazzo dello Sport della Fiera.

Le squadre partecipanti furono tre di Prima Serie (Simmenthal, Cantù, Vigevano) e due di Serie A (All’Onestà di Milano, Prealpi Robur et Fides di Varese), il torneo si svolse con formula di girone all’italiana.

Il campionato si era concluso il 19 aprile a Bologna, con il primo spareggio scudetto, incoronando il Simmenthal campione sull’Ignis.

La Fonte Levissima era giunta quarta, mentre il Vigevano allenata da Yogi Bough, ex giocatore statunitense della Storm Varese, era retrocesso avendo vinto un solo incontro, contro la Libertas Biella, in tutto il campionato.

In serie A la Prealpi Robur et Fides Varese vinse il campionato per cui fu promossa in Prima Serie nell’annata successiva 1962/63, mentre l’All’Onestà giunse terza nel girone ma staccata di un solo punto dal Prealpi.

Formazione del Simmenthal Campione d’Italia 1962: Binda, Gamba (cap.), G.Ongaro, Pieri, Riminucci, Sardagna, Velluti, Vescovo, Vittori, Volpato, L. Ongaro. Allenatore Rubini.

Formazione Pallacanestro All'Onestà Milano 1961/62. In piedi da sx: Forastieri (all.), Pessina, Magistrini, Scheiola, Zollia, Bramo, Cremonesi, Zappelli, Galletti, Pagani, Rucano, C.Brega, Marsi.

Formazione Fonte Levissima Cantù: Cappelletti ( cap.), Barlucchi, Bruni, Frigerio, Masocco, Motto, Sarti, Zagatti, Zuliani, De Palma, Lesa. All. Tracuzzi

Purtroppo non siamo riusciti a reperire le formazioni del Vigevano e della Robur et Fides Varese e saremmo infinitamente grati nostri lettori se ci fossero d’aiuto.

Gli incontri del Torneo (un girone all’italiana per un totale di 10 gare) si tennero giovedi 7, giovedi 14, giovedì 21, sabato 23 e giovedì 28 giugno.

Dalla scarsissima rassegna stampa abbiamo avuto solo queste notizie e che il vincitore del Torneo fu la Fonte Levissima Cantù.

7 giugno:
Levissima - All’Onestà 79-69     
Simmenthal - Vigevano 62-54

23 giugno:
Levissima Cantù – Prealpi         
Vigevano – All’Onestà  

Ci scusiamo per la scarsezza di dati ma fu un disastro dal punto di vista mediatico, con pochissimo pubblico ed assenza di riscontro da parte della stampa. 

Nel 1963 il Trofeo Lombardia non si disputò anche perché le attività della Nazionale (Mondiali in Brasile a Maggio, Giochi del Mediterraneo a Napoli a settembre, Campionato Europeo in Polonia ad Ottobre) tennero impegnati gli atleti azzurri dell’Ignis e del Simmenthal per un lunghissimo lasso temporale. D’altra parte il bruciante insuccesso dell’edizione precedente aveva consigliato di soprassedere

Giancarlo Sarti

Yogi Bough

Aldo Ossala in maglia Robur et Fides sponsorizzata 'Prealpi'