Società


Il settore giovanile dell'Olimpia Milano

Mario Borella, il capostipite di tutti gli allenatori milanesi, insisteva molto sulla importanza dei fondamentali individuali e nel contempo educava i suoi allievi ad essere discipinati nella vita.

Il “sciur Mario”, così lo chiamavano, si è dedicato anche all’insegnamento del basket ai giovani “monelli” del’ istituto correttivo Beccaria. A Mario Borella il comune di Milano ha intitolato il campetto di pallacanestro all’aperto di via Dezza, dove era solito insegnare e dove sono nati i nostri primi playground milanesi.

Tra i "ragazzi" di Borella ricordiamo in particolare:

Fiorenzo Galletti, oltre ad aver vinto cinque scudetti nell’Olimpia (1954, 1957, 1958, 1960), ha giocato ed è stato capitano dell’All’Onestà;
Cesare Volpato, nato a Milano nel 1937, con l’Olimpia Milano ha vinto sei campionati (1956, 1957. 1958, 1959, 1960, 1962 e 1963). Ha terminato la sua carriera nell’All’Onestà. In Nazionale Volpato ha disputato i Campionati Europei del 1957 e 1959, vanta 35 presenze in maglia azzurra, con 137 punti realizzati;
Sandro Gamba 
Pescarmona e Zappelli hanno giocato anche nell’All’Onestà.
Padovan dopo aver giocato nell’Olimpia in serie A è andato all’Ignis Varese.

Borella oltre ad aver scoperto molti giocatori di talento come Sandro Gamba e Fiorenzo Galletti, è stato un maestro per giovani allenatori come Arnaldo Taurisano, Bruno Arrigoni, Franco Morini e Pippo Faina.

Dopo Borella a dirigere il settore giovaile del Simmenthal è subentrato il prof. Emilio Fassi, docente universitario all’Isef, che ha vinto due volte il campionato nazionale Junires quando aveva in squadra Masini, Longhi, Ongaro, Gnocchi che poi hanno conquistato molti schedetti anche in serie A. Fassi ha manteuto l’incarico per quindici anni tenendo sempre fede ai suoi principi: far rispettare le regole, una buona preparazione atletica, il “dai e vai”, il “ dai e segui” e il “dai e cambia” come schemi offensivi, la difesa solo esclusivamente “uomo a uomo”.

Fassi preferiva perdere le partite piuttosto che ricorrere al gioco difensivo a zona, secondo lui poco istruttivo per i giovani. Anche il prof Emilio Fassi è stato un educatore ed un maestro di vita per tutti i suoi allievi. Fassi ha passato poi il testimone a Sandro Gamba. 

Tra i "ragazzi" di Fassi citiamo:
Madini e Cardinali che sono stati due colonne della Banca Popolare di Milano in serie B;
Massimo Bianchi che ha giocato in sere A a Reggio Calabria ed ha allenato in serie A maschile.

Tra i giocatori di Gamba citiamo invece:
Lana che ha giocato in serie A a Pavia ed a Arese;
Dino Boselli che ha giocato in Nazionale e in serie A, nell’Olimpia, a Varese e a Brescia;
Franco Boselli ha giocato in Nazionale e in serie A nell’Olimpia, a Forlì, Caserta e Firenze;
Fabbricatore che ha giocato in serie A nell’Olimpia e a Torino.

Tanti allenatori poi si sono avvicendati nel settore giovanile dell’Olimpia molti dei quali sono poi diventati allenatori affermati: Bruno Arrigoni, Filippo Faina, Silvio Bertacchi (assistant coach nella Olimpia Cinzano e allenatore senior in serie A e B a Verona, Vigevano, Pavia), Guglielmo Roggiani, Franco Casalini, Paolo Casalini, Matteo Gullifa (assistent coach nella Xerox di Gurioli) , Guido Saibene, Marco Crespi, Andrea Trinchieri, Fabio Corbani. 

I giocatori di valore prodotti dal vivaio Olimpia sono, oltre a quelli già citati: Binda, Ferracini, Papetti, Paolo Bianchi, Vecchiatto, Paleari, Dino e Franco Boselli, Fabbricatore, Francesco e Matteo Anchisi, Blasi, Lana, Vittorio Gallinari, Pittis, Baldi, Ambrassa, Michelori, Mordente e soprattutto Portaluppi che è ora Dirigente della Società.

Il settore giovanile dell'Olimpia si è fregiato sinora di ben 22 titoli nazionali, tra tutte le categorie.   

IMMAGINI ALLEGATE

La squadra della Borletti Juniores del 1953 guidata dall'allenatore Mario Borella.

Mario Borella con alcuni suoi giovani giocatori: Gamba, Pescarmona, Padovan, Zappelli e Volpato.

Giandomenico Ongaro, juniores nel campionato 1958/59, si esibisce in un gancio cielo alla Forza e Coraggio ancora con con tabelloni in legno

Novembre 1958: Forti e Liberi Monza contro Simmenthal Milano. La formazione giovanile di Milano era composta da Scheiola, Mauri, Pessina, Ongaro, Binda, Pierino Pescarmona, Gavazza, Consonni, Gnocchi, Rossitto, Rucano, Cesare Brega. Allenatore Emilio Fassi.

Bruno Arrigoni

Emilio Fassi

Una formazione giovanile del Simmenthal targata Bertacchi: nella foto Giampaolo, Lorenzini. Madini, Bergamaschi. Montagna. Silvio Bertacchi (allenatore), Chittolina, Pirovano, Bernardini, Ferrario, Massimo Bianchi, Cardinali.

Il Simmenthal vincitrice delle finali nazionali juniores del 1962 a La Spezia. Si riconoscono Bassi, Casati, Rubini, Longhi, Masini, Pessina, Fassi, Bogoncelli, Sada,      ?, Piero Brega, Pedrazzini, Mauro Brega, Giorgio Rubini e Guidoni.

La squadra allievi del Simmenthal del 1958 di Gamba: Lana, A. Croce, Elia, Bianchi, Rho, Bruno Arrigoni, Ceresa (dir.), Migliorini, Caldiroli, D. Boselli, Fabbricatore, F.Boselli.

Squadra del Simmenthal allievi del 1956: Taddio, Cadamosti, Madini, Rossetti, X, P.Casalini (all.). X. Macchi, Plotzer, Mattioli, Gonzo.

Una formazione giovanile del Simmenthal Milano

Formazione Simmenthal giovanile: X, Madini, Sabatini, Rossetti, X, P.Casalini (all.), Plotzer, Macchi, Taddio, X, X.

Premiazione della squadra giovanile del Simmenthal allenata da Bruno Arrigoni nella foto.

Simmenthal cadetti 1975: Zanaboni, Bardini, Campani, Gallinari, Centrone, F.Boselli, Croce, Lana, D.Borselli, Fabbricatore.

Formazione giovanile dell'Olimpia Milano targata Innocenti: Mazzotti, Anchisi, Innocenti, Campani, Dalla Rosa, Lana, D.Boselli, Zanaboni, Fabbricatore, Croce, Zibra, Elia, Gallinari, F.Boselli, Croce, Centrone.

Formazione giovanile dell'Olimpia Milano allegata da Franco Casalini. Nella foto Elia, Battisti, Zanaboni, Lana, Stranieri, Croce, Bardini, Frates, Roggiani, X, Biaggi, Dino e  Franco Boselli, Palazzi, Gatti, Centrone.

Categoria cadetti 1976: palestra di Varedo prima di andare alle finali nazionali che in quell'anno si tennero a Castelfranco Veneto.In piedi da sx: Stefano Monti, Marco Palazzi, Marco Loffredo, Carlo Pittis, Andrea Pesci - in ginocchio da sx: Mario Zaninelli, Massimo Sala, Luca Bartoli, Marco Martignoni, Carlo Arrigoni. Allenatore Franco Casalini (Dirigente Toni Cappellari). Per gentile concessione di Don Mario Zaninelli (nr. 6 nella foto)

Formazione Billy Juniores 1982/83 con Bettelli, Sciacca, Baldi, De Piccoli, Blasi, Fragiacomo, Governa, Fabiani, Pignolo e Pettorossi; coach Casalini (a sinistra) assistito da Saibene (a destra)

Formazione della Borletti Juniores 1950/51. Si riconoscono il primo da sx Renato Padovan che ha giocato in serie A sia nel Simmenthal che a Varese, il secondo da sx è Fiorenzo Galletti, che ha vinto sei scudetti con l'Olimpia e ha giocato nell'All'Onestà di cui è diventato capitano, mentre l'ultimo sulla destra è Paganella qui allenattore della squadra Juniores.