Società


BorOlimpia (1949-1954)

Nel 1949 Bogoncelli inventò la sponsorizzazione sportiva nella pallacanestro italiana. Stipulando un contratto postumo rispetto alla fusione tra la sua Olimpia e il Dopolavoro, l'imprenditore trevigiano ottenne un contributo dall'Azienda Fratelli Borletti per promuovere la vendita delle macchine da cucire Borletti anche attraverso il basket.. Lo slogan “Borletti punti perfetti” calzò alla perfezione grazie anche ai risultati della squadra in grande crescita. 

La squadra, chiamata da molti tifosi BorOlimpia, nel 1949 giunse terza. La formazione vedeva Rubini come allenatore e giocatore, oltre a Sumberaz, Canetta, Reina, Beretta, Sforza, Miglio, Bozzi, Acerbi, G. Miliani che con 191 punti arrivò secondo nella classifica marcatori.

Nel 1950 Bogoncelli fece tornare dal Brasile dove era emigrato nel dopoguerra,  Sergio Stefanini, giocatore della Nazionale, ottimo tiratore in sospensione, due volte Campione d'Italia con la Reyer e lo ingaggiò. Reclutò inoltre un giovane promettente playmaker, Ricky Pagani.

La squadra BorOlimpia, poggiando il gioco sull’asse Pagani (play), Rubini (centro) e Stefanini ( tiratore), vinse il suo quinto scudetto, il primo nel dopoguerra.

Formazione dell‘Olimpia Borletti campione d’ Italia 1950: Acerbi, Baruffi, Beretta, Crivelli, Fornasier, Miliani, E.Pagani, Pegurri, Sforza, Stefanini, Sumberaz. Rubini allenatore e giocatore.

Nel 1951 il campo di gioco della Borletti divenne la palestra della Forza e Coraggio. Rubini fece esordire Sandro Gamba in prima squadra. Bogoncelli rinforzò la squadra con l’acquisto di Romanutti, capocannoniere del campionato precedente a Trieste.

La BorOlimpia si aggiudicò il sesto scudetto e Stefanini fu il miglior realizzatore del campionato con 473 punti, con una media di 18 punti a partita. Il quintetto base era composto da Miliani, Stefanini, Romanutti, Pagani e Rubini.

La formazione della Borletti Campione d’Italia 1951: Acerbi, Baruffi, Crivelli, Gamba, Miliani, Pagani, Pegurri, Reina, Romanutti, Sforza, Stefanini. Rubini allenatore e giocatore.

Nel 1952 la BorOlimpia vinse il terzo campionato consecutivo, settimo del suo palmares. La squadra poté contare sui tiratori, più forti del campionato. Nella graduatoria dei marcatori, infatti, Stefanini con 366 superò Romanutti con 296 giunto secondo. Il quintetto base restò quello della stagione precedente: Miliani, Stefanini,  Romanutti, Pagani e Rubini.

Formazione della Borletti campione d’Italia 1952: Benanuz, Gamba, Miliani,  Pagani, Reina, Romanutti, Sforza, Stefanini, Valsecchi. Rubini allenatore e giocatore.

Nel 1953 staccando in classifica la seconda arrivata di nove punti, la Olimpia-Borletti  conquistò l’ottavo scudetto, quarto consecutivo. Durante il campionato Giovanni Miliani Gperì tragicamente in un infortunio sul lavoro. Nel quintetto base lo sostituì Padovan. Romanutti si vide superare di un solo punto da Stefanini che risultò ancora una volta il cannoniere del campionato con 416 punti, con una media di 18 punti a partita.

Formazione della Borletti campione d’Italia 1953: Gamba, Miliani, Padovan, Pagani, Reina, Romanutti, Sforza, Stefanini, Valsecchi. Rubini allenatore e giocatore.

Nel 1954 la BorOlimpia fece cinquina, precedendo le due squadre bolognesi, Gira e Virtus nell’ordine. Per la prima volta in campionato una squadra superò i 100 punti.  L’Olimpia detiene anche questo record: Borletti 102 Reyer 51. 

Stefanini fu il primo a superare i 20 punti di media a partita. Il quintetto base fu composto da Rubini, Pagani, Padovan, Stefanini e Romanutti 

La Borletti ottenne venti vittorie su ventidue partite. I primi due della classifica marcatori furono entrambi della Borletti: Stefanini con 517 punti e Romanutti con 473.                                                                                                 

Formazione della Borletti campione d’Italia 1954: Galletti, Gamba, Padovan, Pagani, Reina, Rigamonti, Romanutti, Sforza, Stefanini. Allenatore e giocatore Rubini.

IMMAGINI ALLEGATE

Rubini giocatore-allenatore ostacolato da Rimunucci

La formazione dell’Olimpia Milano 1948: Pellarini, Beretta, G. Miliani, Sumberaz, Gassin, Damia, Fagiani, Rubini all. e giocatore ( n° 9), con il presidente Adolfo Bogoncelli

Formazione dell‘Olimpia Borletti campione d’Italia 1949 - 50: Pegurri, Acerbi, Sumberaz, Beretta, Baruffi, Pagani, Fornasier, Stefanini  Sforza, Rubini allenatore e giocatore.

La formazione della Borletti Olimpia campione d'Italia 1950 - 51: Acerbi, Baruffi, Crivelli, Gamba, Miliani, Pagani, Pegurri, Reina, Romanutti, Sforza, Stefanini. Allenatore e giocatore Rubini.

Formazione Borletti campione d’Italia 1951 - 52: Rubini giocatore ed all., Romanutti,in piedi: Benanuz, Sforza, Miliani, Pagani, Gamba, Miliani,  Pagani,accosciati: Stefanini  Reina, Gamba,  Valsecchi.

Formazione della Borletti campione d’Italia 1952 - 53: Pagani Rubini all. e gioc., Milani, Padovan, Romanutti, Stefanini, sotto: Sforza, Gamba, Reina e Valsecchi.

Formazione della Borletti campione d’Italia 1954: Gamba, Sforza, Romanutti, Pagani, Galletti, sotto: Stefanini, Padovan, Rubini allenatore e giocatore, Reina, Rigamonti.

Borletti primi anni '50