In questa sezione del museo puoi ripercorrere alcune tappe della storia del basket milanese dalle origini.

Storia milanese


Storia dei Derby milanesi maschili

L'Olimpia Milano e la Pallacanestro Milano si sono praticamente sempre allenate al Palalido in orari sfalsati e solitamente tutti i giocatori assistevano per qualche minuto all'allenamento dei "cugini".

Nella settimana che precedeva il derby però si attuava il "fair play"e si evitava di farlo.

Gli allenatori comunque facevano spesso della "pretattica" camuffando il quintetto base o gli schemi di gioco soprattutto se agli allenamenti era presente qualche osservatore sospettato di "spiare".

"Avendo disputato più di trenta derby con le varie maglie delle due società, posso testimoniare che nel settore maschile esisteva una grande rivalità sportiva tra le due squadre ma non astio tra i relativi giocatori, anzi spesso stima e anche amicizia.

Ricordo qualche schermaglia psicologica che però non è mai trascesa nella scelta del colore delle maglie, in una partita abbiamo utilizzato entrambi la seconda maglia, un'altra volta nessuna delle due ha voluto cedere e abbiamo indossato maglie che in TV non si distinguevano, bianca l'Olimpia e gialla la Mobilquattro.

Un' altra volta ancora entrambe le squadre pretendevano di sedersi sulla stessa panchina, quella solitamente riservata alla squadra di casa.

Essendo un ex, il derby era la partita a cui tenevo di più e forse giocavo che con più foga agonistica. Comunque sono sempre restato in ottimi rapporti di amicizia con i vecchi compagni". Ci ricorda Giorgio Papetti.

Non sono mancate le occasioni in cui giocatori delle due squadre abbiano giocato insieme indossando la maglia bianco rossocrociata del Comune di Milano.

"Ricordo di aver partecipato nel 1975 anche ad un torneo organizzato dalla Banca Popolare di Milano nella rappresentativa mista di giocatori dell'Olimpia e della Pallacanestro Milano, e di aver battuto la squadra della Purdue University, la quinta negli USA per numero di iscritti. E nel 1976 abbiamo, sempre con una rappresentativa mista milanese, disputato un incontro contro la Snaidero al Palalido per raccogliere fondi per i terremotati del Friuli. Insomma eravamo avversari ma mai nemici."

Emilio Tricerri

I primi tre Derby "moderni" a Milano

Nel 1964 Emilio Tricerri, presidente del Comitato Regionale Lombardo, portò a compimento la rinascita del "Torneo Lombardia" proposto per la prima volta nel 1961 nel neonato Palalido. Si tenne infatti in quell'occasione il primo confronto ufficioso tra Simmenthal e All'Onestà, vinto dalla...  >>

Masini, Isaac, Pieri, Thoren, Dal Pozzo e Gatti

1965/66: i tre derbi 4, 5 e 6 e la prima vittoria della Pallacanestro Milano

Nella stagione 1965/66 il Trofeo Lombardia si è disputato nelle tre città, sedi delle quattro squadre lombarde di serie A: Cantù, Varese e Milano. . . Le nuove norme federali consentivano di tesserare un giocatore straniero. Il torneo ha avuto molto successo sia in questa edizione che nelle...  >>

Gatti in uno dei suoi incredibili balzi

I Derby 7, 8, 9 della stagione 1966/67

Le novità della stagione 1966/67 nelle squadre milanesi sono due, una per parte. . . L'allenatore italoamericano Richard Percudani sulla panchina dell'All'Onestà, al posto del bravo Romano Forastieri e Steve Chubin, potente esterno, al posto di Thoren, che aveva contribuito grandemente alla...  >>

Un'azione concitata in occasione di un derby. Si riconoscono Vatteroni, Dal Pozzo, Ongaro, Gatti, Ossola, Isaac, Masini e Pieri.

I Derby 10, 11 e 12 della stagione 1967/68 e la sceneggiata di Percudani

Con questa bella foto del campionato 1965-66 in cui compaiono Vatteroni, Dal Pozzo, Gatti, Ongaro, Ossola, Isaac, Masini e Pieri continuiamo il racconto dei Derby milanesi. . . Derby n. 10 . . Si è giocato a Varese il 22 ottobre 1967 per il Trofeo Lombardia, ed ha una sua grande peculiarità:...  >>

Bertolotti, Riminucci, Zanatta, Masini, Tillman, Bovone.

Si rinnovano le formazioni: i Derby 13, 14 e 15 della stagione 1968/69

Nella stagione 1968-69 sia l'Olimpia che la Pallacanestro Milano hanno presentato grandi novità. L'All'Onestà ha ingaggiato un allenatore navigato pluriscudettato italiano come Vittorio Tracuzzi al posto di Percudani, ha lasciato tornare a Varese Ossola e ha fatto partire Masocco, ha acquistato...  >>

Zanatta e Tillman

Stagione 1969/70: i Derby n.16, 17 e 18

La famiglia Milanaccio nella estate del 1969 ha rivinto l'Oscar del mercato, acquistando l'oriundo Tony Gennari diventato cittadino italiano dopo aver fatto la "naja". Il colpo di mercato ha riacceso gli entusiasmi dei tifosi ed ha fatto salire le quotazioni dell'All'Onestà nel toto scudetto. Il...  >>

Art Kenney nella sala dei trofei

Derby n.19, 20 e 21 e l'arrivo di Art Kenney all'Olimpia

Fare il salto di qualità per diventare la prima squadra di Milano e vincere lo scudetto, era il desiderio di Valentino Milanaccio: "O questa volta o mai più!!!" sembra aver pensato Giovanni Milanaccio riaprendo i cordoni della borsa per comprare, per il terzo anno consecutivo, il pezzo più...  >>

Milanaccio e Maumary alla presentazione alla stampa della Mobilquattro. In secondo piano Giroldi, Barlucchi, Mascellaro, De Rossi, Redaelli, Papetti, Zanetti.

La crisi della Pallacanestro Milano: i Derby 22, 23, 24 e 25

La Pallacanestro Milano, nell'estate del 1971, ha rischiato di fallire poiché Giovanni Milanaccio, deluso e scoraggiato dal precedente campionato, dopo aver venduto alcuni pezzi pregiati della prima squadra ed il prolifico settore giovanile all'Olimpia, non riusciva a trovare né lo sponsor né un...  >>

Brumatti a canestro mentre Giorgio Giomo, Jura e Nizza osservano

I Derby n.26, 27 e 28 e lo strapotere dell'Olimpia

Derby n. 26 . . Nell' estate 1972 Riccardo Sales, non completamente soddisfatto del rendimento di Dennis Grey, è andato negli USA ed ha ingaggiato Charles Jura detto Chuck, centro mancino di 206 cm. . . La Mobilquattro, giunta settima con 10 vittorie e 12 sconfitte, per la stagione successiva...  >>

Paolo Bianchi mentre esegue un tiro in sospensione, in occasione di un derby di Milano.

1973/74: i Derby n.29, 30 e 31

La Mobilquattro per la stagione 1973/74 si era rafforzata, ha innestato infatti nel nucleo storico della squadra i primi tre varesini giunti dalla Robur et Fides, secondo gli accordi intercorsi per la contruzione di un centro sportiva da parte dell'Ingegner Maumary, co-proprietario della...  >>

Una scena che non rivedremo più. Il derby di Milano tra Olimpia e Pallacanestro Milano nel tempio del basket: il Palalido di Piazza Stuparich!

1974/75: i Derby n.32, 33 e 34

Per la stagione 1974/75 l'Olimpia Milano, per il secondo ed ultimo anno targata Innocenti, messo sul primo aereo Brosterhous ha ingaggiato un pivot mancino di 211 cm dotato di ottima tecnica individuale, Kim Hughes, mentre Kerry il gemello che era destro e giocava ala alta, si accasava a Pesaro....  >>

Ferracini, Jura e Huges nel Derby di Milano 74/75

1974/75: la poule scudetto

L’introduzione della Poule Scudetto nel campionato 1974/75 vede per la prima volta entrambe le milanesi sfidarsi "off-season": rotto a febbraio un tabù lungo nove anni, la Mobilquattro, grazie al sesto posto in regular season, aveva avuto diritto a battersi insieme alle altre lombarde, la...  >>

Francescatto, Giroldi e Farina

Il Derby n.37 al Trofeo Lombardia del 1975

Trofeo Lombardia, terza e decisiva giornata: Mobilquattro, ormai assestata sui canoni del gioco arioso propugnato da Dido Guerrieri, si presenta alla giornata finale sorprendentemente a punteggio pieno. Avendo castigato i campioni d’Italia della Forst Cantù grazie ai punti dell’ex Farina,...  >>

Ferracini, Jura, Paolo Bianchi, Giroldi in un derby milanese.

Il Derby n.38 del 1975 alla Mobilquattro ai supplementari

Un mese dopo il trionfo al Trofeo Lombardia, la Mobilquattro tradisce le attese e inizia il torneo con una serie di sconfitte brucianti su punteggi altissimi: becca 107 punti a Torino, 110 dall’ottima Rieti e altri 105 dai campioni uscenti di Cantù. Si presenta al derby dopo una buona vittoria...  >>

Farina, Jura, Crippa, Guerrieri e Beppe Gergati

Il Derby n.39 alla Mobilquattro e il Cinzano retrocede

A un mese e mezzo di distanza, ecco una terza gara fra le due milanesi, quinta di ritorno della regular season: le due squadre ci arrivano in condizioni diverse: Mobilquattro in piena bagarre per il quarto o quinto posto con 14 punti (serviva entrare fra le prime sei) con Roma, Cagliari e Forlì...  >>

Jura e Silvester con alle spalle il Palazzone dello Sport di Milano crollato per neve.

Il Derby n.40 del Trofeo Lombardia del 1976 a parti "invertite"

Il primo derby del Trofeo Lombardia a parti invertite: la Milano di A1 ha maglia biancazzurra del nuovo importante sponsor internazionale Rank Xerox, associato alla Pallacanestro Milano, mentre quella più blasonata si ritrova, post annum orribilem, relegata in A2. . . E dunque motivo di...  >>

Lars Hansen osserva l'entrata mancina di Chuck Jura nel derby 1977

Il Derby n.41: controsorpasso del Cinzano partendo dalla A2

Reduci da campionati diversi per categoria ma anche per dinamica, dopo l’assaggio precampionato al Palasport , Xerox e Cinzano tornano a disputare il derby milanese nella tradizionale cornice del Palalido proprio al suggello finale per aggiudicarsi la quinta-sesta piazza secondo l'innovativa...  >>

Mike Silvester con la maglia n.15 del Cinzano Milano

Il Derby n.42: scintille di precampionato al 'Lombardia'

La stagione 1977/78 riprese con un Trofeo Lombardia allargato a 6 squadre (tante la Lombardia quell’anno poteva schierarne in A1 e A2), inclusive di Pintinox Brescia e Mecap Vigevano. Le squadre furono suddivise in due gironi da 3 che videro Cantù, con nuovo marchio Gabetti e Xerox qualificarsi...  >>

Bob Lauriski

Il Derby n.43: Lauriski 'gela' il Cinzano

Terza giornata di campionato di A1, torna la 'stracittadina milanese' dopo l'anno di purgatorio dell'Olimpia in Serie A2. Le due contendenti, entrambe con una vittoria ed una sconfitta, vogliono mantenere il contatto col vertice, in particolare la Xerox, con organico potenziato, ma precampionato...  >>